GUARDA I VIRTUAL TOUR

Una maestra, molti insegnanti e mille domande

...La scuola Primaria Karis da sempre sceglie di avere un insegnante prevalente perché, per bambini di quest’età, una presenza di riferimento rappresenta un importante elemento di fiducia e sicurezza.

L’insegnante cura in prima persona le attività curricolari, come italiano, matematica, scienze-CLIL, storia, geografia, arte e immagine, tecnologia, religione e coordina le altre attività didattiche integrate da insegnanti specializzati.

La scuola Primaria Karis aiuta i bambini a porsi delle domande partendo dalla consapevolezza che la domanda è il primo seme di curiosità e quindi di conoscenza. L’insegnante valorizza e guida questo processo attraverso l’educazione all’apprendimento, ovvero a “imparare a imparare” per aprirsi senza barriere a tutti gli scenari della vita.

Scarica la brochure

MA QUANTE BELLE FACCE, MADAMA DORÉ

Cosa possono farci capire queste facce?

I bambini entrano nella vita con le pieghe del loro volto.  Sta a noi decifrare.Sguardi indagatori, allegri, pensosi, appassionati, curiosi, forse un po’ intimoriti, ma decisi a scoprire cosa li attende

GUARDA I VIDEO DELLA DIDATTICA

GUARDARE

“Maestra, il mare luccicava!”

ANCHE LE API E LE LUCERTOLE SANNO VEDERE, MA NELL’UOMO GUARDARE IMPLICA UNA PROSPETTIVA DI SIGNIFICATO, PER COGLIERE IL NESSO CON IL TUTTO.

“Sapere che la vita è come l’alba in un orizzonte ci rende capaci di ricominciare ogni volta, di perdonare anche le nostre mancanze”. (un babbo)

Ma quando, figlia di luce, brillò l’Aurora dalle dita di rosa…
(Odissea)

SCOPRIRE

“Ho guardato il cielo e ho visto un mattarello, un razzo, una tazza, un cannocchiale, una bicicletta e anche una bellissima luna”

Dopo tanta nebbia
a una a una si svelano le stelle
(G. Ungaretti)

QUANDO LO STUPORE DIVENTA DOMANDA INIZIA LA CONOSCENZA

“Cosa hanno fatto i primi uomini quando tutto è iniziato? Cosa cercavano per sopravvivere?
Erano amici? Come vivevano?
Con cosa costruivano?
E perché mi avete chiamato Andrea?”

Lo stupore che è il punto di partenza del pensare non è sconcerto né sorpresa né perplessità: è uno stupore che ammira.
(H. Arendt)

PROVARE

Prestami ascolto, dio dall’arco d’argento
(Iliade)

Attraverso l’immedesimazione con la vita dell’uomo preistorico facciamo esperienze per fare ipotesi e cercare risposte

TI ASPETTIAMO A SCUOLA. CLICCA QUI E PRENOTA LA TUA VISITA PERSONALE

IMPARARE È UNA RELAZIONE

Il bambino impara per imitazione a partire da una domanda. La scuola primaria deve procedere riconoscendo, ponendo e coltivando domande. lo fa mediante la presenza del maestro che, da una parte valorizza tutte quelle che emergono dal bambino, dall’altra le riconduce a una conoscenza sistematica.

I maestri sono importanti.
Senza maestri non c’è educazione.
Il maestro propone, indica, suggerisce, prospetta nuovi scenari. Mai con l’intrusività del seduttore, ma con la sollecitudine del padre, interpreta  la tradizione in modo generativo e dunque aperto a tutte le domande che incombono sul presente.

LE RADICI E LE ALI. STUDIARE L’INGLESE

There are two gifts we should give our students: one is roots, the other wings

Studiare una lingua straniera offre la possibilità di incontrare la cultura di cui è espressione, attraverso molteplici odalità. tra queste, la più concreta, la relazione con docenti madrelingua.

Andare a scuola significa aprire la mente e il cuore alla realtà nella ricchezza dei suoi aspetti, delle sue dimensioni.

Cappuccetto Rosso

Oh, grandmother, what big ears you
have! All the better to hear you with.
Oh, grandmother, what big eyes you
have! All the better to see you with.
Oh, grandmother, what big hands you
have! All the better to grab you with!
Oh, grandmother, what a horribly big
mouth you have! All the better to eat
you with!

Affiancare i bambini con un insegnante madrelingua ha lo scopo di accompagnarli alla scoperta di nuovi suoni rispetto al già conosciuto, aiutarli ad accoglierli con curiosità e non paura o timore.

Scarica la brochure

INSIEME PER SCOPRIRE TESORI

A passeggio fra i monumenti, il nostro passato ci rende desiderosi di conoscere da dove veniamo per capire dove siamo diretti.

Attraverso l’immedesimazione con la vita dell’uomo preistorico facciamo esperienze per fare ipotesi e cercare risposte.
Il bambino diventa protagonista, prende maggior consapevolezza delle sue capacità, impara facendo e cresce sempre più il suo senso di responsabilità.

INSIEME PER SCOPRIRE NOI STESSI E CANTARE

Piano piano, in un lavoro, guidati, i bambini si accorgono che ognuno ha la voce che ha, come ognuno ha la faccia che ha, e quella voce è proprio unica, proprio la tua, e il coro non è lo stesso se tu non ci sei.

“Quando la maestra ci guarda in pratica ci tiene tutti in un abbraccio e io non ho paura di sbagliare” Giulia, 7 anni

IL MOVENTE DELLA CONOSCENZA È LA FIDUCIA, È L’AFFIDABILITÀ DEI LEGAMI.
PIÙ È SICURA LA BASE, PIÙ IL TUFFO SARÀ ARDITO, PIÙ IL RISCHIO DELL’INCONTRO CON LA REALTÀ SARÀ AUDACE

INDIRIZZO E SEDI

Il Cammino – Bellariva

Viale Regina Margherita, 43 – Rimini
Tel:0541/375002
Fax:0541/1741074
elementari@karis.it

REFERENTE DI SEDE
maestra Elisabetta MARESI

Il Cammino – San Giuliano

Via Brandolino, 18 – 47921 Rimini
Tel:0541/24090
Fax:0541/485106
elementari@karis.it

REFERENTE DI SEDE
maestra Nicoletta SANESE

Redemptoris Mater – Riccione

Via Boito, 11 – Riccione
Tel:0541/641455
Fax:0541/1741192
riccione@karis.it

REFERENTE DI SEDE
maestra Maria Grazia PAZZAGLI

LE NOSTRE SCUOLE SONO APERTE! VIENICI A TROVARE, PRENOTA UN COLLOQUIO COMPILANDO I CAMPI SOTTOSTANTI

Registrazione nuovo utente
Scegli:
 
 
 
 
 
 
 
 
Scegli:
 
 
*Campo obbligatorio

Iscrizioni Anno Scolastico 2021-2022

Prenota una visita alla scuola, in tutta sicurezza

Menu